mercoledì 3 novembre 2010

Perchè ad un certo punto si abbandonano i pannolini lavabili?

Ho trovato questo articolo molto interessante sul sito www.NonSoloCiripà.it
Ti dirò.... mi è piacuto molto. Praticamente sono frasi che mi sento ripetere tutti i giorni... Trascriverò il loro bellissimo articolo che aplierò con qualche mia opinione personale (in blu).
Premetto: Io sono molto diretta nel dire le cose.... (ormai me lo sento ripetere da una vita!)... per me le cose o sono bianche o sono nere. E' un Pregio o un Difetto? Dipende da Te e dal Tuo punto di vista.... Comunque...... Quando devo dire qualcosa e cerco di "indorare la pillola" è ancora peggio.... NON LO SO FARE!!!! Te l'ho voluto specificare perchè il mio è solo un punto di vista e non un "puntare il dito" o accusare!
Premesso questo Ti auguro una Buona Lettura! ;-D

Ecco l'articolo:
"Quando arriva in bambino, ogni genitore parte con le migliori intenzioni, cercando di fare del proprio meglio per garantire al figlio il migliore accudimento possibile. Ma a colte ci si scontra con la realtà, e spesso non tutte le cose vanno come ci si aspettava: l'allattamento non si avvia come dovuto, il ritmo di sonno e veglia del bimbo non si adegua a quello dei genitori neppure dopo parecchi mesi, il passggio alle pappe solide non viene accettato.... e così via.
Ecco il mio primo punto di vista: Ok... sono d'accordo che il più delle volte non va come desideriamo..... nostro figlio lo abbiamo partorito noi... ma lui è una "persona a sè" e più diventerà grande più ci saranno discussioni perchè non potremo vedere le cose sempre nella stessa maniera......Ma mi è capitato più di una volta sentire una mamma lamentarsi che il figlio non dorme.... e il bebè ha solo 20 giorni!!! Beh......... questo mi sembra un po' esagerato da pretendere! Oppure.... "mio figlio non vuole mangiare la pappa....." Ed è solo il secondo giorno di svezzamento!

Allo stesso modo un genitore che parte con l'intenzione di utilizzare pannolini lavabili per tutta la ben nota serie di vantaggi che essi garantiscono, potrebbe trovarsi dopo qualche tempo ad affrontare varie difficoltà che lo portano a tornare sulle proprie scelte e passare agli usa e getto, magari portandosi dietro un sentimento di inadeguatezza, nonchè di frustrazione per la spesa affrontata inutilmente.
Il gruppo NonSoloCiripà non si permette di criticare o giudicare chi sceglie di usare i pannolini usa a getta (e perchè non si può criticare??? Mi sembra che a me, come sicuramente a Te e a tante altre mamme che hanno scelto di usare i pannolini lavabili ne hanno sentite di cotte e di crude ogni qual volta si nominavano i fatidici lavabili.... oltre a sguardi con occhi fuori dalle orbite!Che dici? Quante te ne hanno dette gli amici, i parenti ed anche dei perfetti estranei quando hai detto loro -o solo hanno visto cambiare il tuo cucciolotto- sul fatto che usavi i lavabili? E quegli sguardi come per dire: "ma sei pazza o che??!!?!!") o ritorna ad essi, nè tanto meno demonizza i pannolini usa e gatte in ogni situazione o contesto: indubbiamente i prodotti usa e getta rappresentano una grossa comodità, che in situazioni particolari di necessità (una scadenza di lavoro, un viaggio, un periodo umido e piovoso) permettono di risolvere le difficoltà momentanee.

Tuttavia NonSoloCiripà insiste nel mettere in luce i danni ambientali, economici e sanitari che un utilizzo costante di prodotti usa e getta può provocare.
Con questa premessa NonSoloCiripià cercherà ora di analizzare alcuni punti critici regalivi ai casi di "abbandono" dei pannolini lavabili:

1) Perchè i pannolini lavabili funzionano così bene per alcune mamme e per altre no? La risposta a questo interrogativo è complessa. Innanzitutto bisogna considerare che il livello di soddisfacimento è una variabile soggettiva, quindi la medesima situazione potrebbe risultare gratificante per una persona e inaccettabile per un'altra. Il grado di aspettativa che ci si pone all'inizio è una componente importante: se ci si attende una gestione dei pannolini lavabili facilissima e senza controindicazioni, si potrebbe rimanere gravamente delusi di fronte a "piccoli problemi". Se invece si mette già in conto di dover affrontare alcuni sacrifici, questi ultimi appariranno meno pesanti nel momento in cui verranno effettivamente affrontati. (.......)
Veniamo a quello che penso io dopo questi anni di "chiaccherate" con le future mamme che vogliono usare i lavabili: Ci sono le super convinte (come lo sono stata io ai tempi che ho deciso di usarli) e che con solo le informazioni raccolte in internet trovano il pannolino giusto per loro. Ma questa è una piccola percentuale. Ci sono molti genitori che vorrebbero usare i lavabili ma ancora il loro "grado di decisione" è molto basso. Ed ecco l'errore che commettono tutti: iniziano a navigare su internet e a leggere tutti i forum possibili dove trovano un'infinità di informazioni, ma che, nel loro caso, complicano ancora di più la scelta e fanno venire ancora più dubbi di prima!
A questi genitori io consiglio sempre la stessa cosa: CONSIDERATE PRIMA DI TUTTO LE VOSTRE ESIGENZE PERSONALI! FATEVI UNA VERA E PROPRIA LISTA DELLE CARATTERISTICHE CHE IL PANNOLINO DEVE AVERE. Domandatevi quale o quali sarebbero i pannolini lavabili giusti per voi! Quale tessuto preferite.... se lo volete a taglia oppure a taglia unica..... considerate le condizioni atmosferiche di dove abitate... quante volte volete lavare i pannolini in una settimana.......... se li volete usare solo di giorno, part time o full time........
Non c'è un unico solo pannolino che vada bene per tutte. Quando ho dovuto scegliere io sapevo che:
VOLEVO RISPARMIARE SOLDI ----> Pannolini taglia unica
VELOCI NELL'ASCIUGATURA SULLO STENDINO MA PRATICI ------> Pocket
VOLEVO LAVARE OGNI 2/3gg LA SETTIMANA FACENDO UNA LAVATRICE DI SOLI PANNOLINI -----> 18 Pannolini Completi di inserto + 10 inserti M/L + 10 Booster + 5 inserti di canapa e cotone per le notti.
SEDERINO ASCIUTTO ----> Micropile a contatto con la pelle
Queste erano le caratteristiche principali che io volevo. Una volta stilata la mia lista delle caratteristiche ho cercato quelli che più mi piacevano anche esteticamente. Poi l'apertura del negozio on line ha fatto in modo che io ne comprassi ancora per provarli personalmente.... altrimenti non avrei potuto dare un'opinione veritiera sulle caratteristiche dei medesimi...


2) Quali sono le difficoltà più comunisegnalate dai genitori che a un certo punto abbandonano i pannolin lavabili? Le testimonianze raccolte dal Gruppo NonSolo Ciripà indicano due diversi tipi di difficoltà, dovute alla gestione pratica dei lavabili e al contesto familiare e sociale in cui ci si trova.
Le difficoltà pratiche che ci sono state segnalateda chi ha usato per un qualche periodo i pannolini lavabili sono:
- ERANO TROPPO INGOMBRANTI: Sicuramente sono più ingombranti degli usa e getta, ma chi non ama che il piccolo abbia un "sederone" può sicuramente scegliere di iniziare con i minitaglia che vestono fino ai 7,5/8Kg e poi passare ai taglia unica. Oppure fare il primo periodo con gli usa e getta e iniziare qualche mese dopo con i lavabili.

- ERANO TROPPO SCOMODI, NON RIUSCIVO A PIEGARLI CORRETTAMENTE: Quando si parla di piegarli solitamente si tratta di Ciripà o Prefold. Credo che chi ha fatto questa scelta l'ha fatto solo pensando al risparmio economico che, secondo me, non deve essere l'unica motivazione della scelta del pannolino lavabile. Bisogna avere dimestichezza e manualità per queste due tipologie di pannolino. Io sono talmente imbranata che le ho scartate a priori! Ok le più economiche, ok le più veloci ad asciugare.... ma poi? Se non mi sono comode e pratiche le metto via subito!

- CON I LAVABILI LE PERDITE DI PIPI' ERANO TROPPO FREQUENTI: Premetto che le fuoriuscite succedono anche con gli usa e getta... non è solo una prerogativa dei lavabili. Ma se succede frequentemente le motivazioni possono essere tante: 1) innanzitutto il pannolino può essere stato messo male. Molte volte si ha la convinzione che "stringere" equivale ad aver chiuso il pannolino... invece no! L'importante è fasciare bene nei fianchi. Questo vale anche per gli usa e getta. 2)Il pannolino può essere ancora nuovo o lavato poco. Almeno una decina di lavaggi ci vogliono! 3) In caso di tessuti sintecici come pile e microfibra: può essere stato usato troppo detersivo per il lavaggio e ha ostruito i pori del tessuto. Uno/due lavaggi di sola acqua risolvono tale problema. Se Ti succede questo lo puoi capire controllando l'inserto assorbente: se dopo un'ora e mezza noti delle fuoriuscite ma l'inserto è praticamente asciutto, il tessuto ha trattenuto il detersivo 4) La parte assorbente è insufficiente. Come lo capisci? Se dopo un'ora/ora e mezza ca. vedi delle fuoriuscite controlla 'inserto assorbente: Se è inzuppato vuol dire che è solo un problema di assetto: non ne basta più solo uno, ma dovrai aggiungere al tuo pannolino dei booster o inserti supplementari. 5) Lo strato assorbente è troppo spesso e tiene sollevato il pannolino. 6) Il pannolino non viene cambiato abbastanza spesso per l'assetto preparato. Considera che io ho usato i lavabili anche di notte, ed Emma dormiva dalle 21.00 alle 9.00. Come facevo? Preparavo il pannolino in questo modo: 1 inserto M/L in microfibra, 1 inserto M/L in Canapa o Cotone biologico. Questo tipo di assetto l'ho iniziato ad usare verso i 9 mesi. Se Emma voleva bere prima di dormire (non capitava sempre) per sicurezza aggiungevo un inserto small. Anche 2 inserti Large + 1 Small in microfibra erano abbastanza per me. Ma sicuramente ho dovuto provare direttamente su Emma. Ho fatto un po' di prove.

- DOPO QUALCHE MESE DI UTILIZZO ERANO DIVENTATI MALEODORANTI Sicuramente Sotto dentizione può capitare, specialmente se si lava solo a 45°. Il mio consiglio è lavare sempre a 60°, alternare i lavaggi fra detersivo, noci del sapone, bicarbonato ecc...., e aggiungere qualche goccia di tea tree oil, o qualsiasi altro olio essenziale di vostro gradimento: 3/4 gocce durante il lavaggio e 2/3 gocce nella vaschetta dell'ammorbidente con un po' di aceto o acido citrico. Inoltre stendeteli ad asciugare il più possibile all'aria aperta.

- IL CULETTO DEL MIO BAMBINO DIVENTAVA ROSSO SE USAVO I LAVABILI, CON GLI
USA E GETTA E' MIGLIORATO: Se si usano pannolini in fibra naturale e si usa troppo detersivo appena si bagnano di pipì sicuramente possono creare rossori. Se il tuo bimbo ha la pelle così delicata, interponi un velo di micropile che mantiene più asciutto. Viceversa, se ti capita con i pannolini in fibra sintetica può essere che la pelle del tuo cucciolo sia intollerante e non gradisca il pile. In questo caso puoi interposse una pezzolina di cotone.

- COL LAVORO E LA GESTIONE QUOTIDIANA DELLA CASA NON RIUSCIVO AD AVERE IL
TEMPO PER GESTIRE I LAVABILI: Ok, sono d'accordo, ci vuole organizzazione anche per usare i lavabili. L'uso dei lavabili non esclude gli usa e getta e viceversa, ma puoi decidere di usarli part time di giorno. In INVERNO, per la mia routine era comodo lavarli subito dopo cena, verso le 20.00. Verso le 22.00 erano pronti per essere stesi e così facevo. In più essendo tardi non avevo rischio che venissero a trovarmi improvvisamente, così un po' di inserti li mettevo sopra al termosifone. IN ESTATE invece la lavatrice la facevo sempre di sera prima di andare a letto, però stendevo di mattina prima di andare a lavorare, così al pomeriggio erano già asciutti. Per dove abito io i periodi più critici sono aprile e ottobre. Il riscaldamento non c'è più o non è ancora acceso e gli inserti ci mettono tanto ad asciugare sia in casa che fuori. E qui entrano in gioco gli inserti supplementari che ho acquistato. ;-D

A queste difficoltà si sono sommate, in alcuni casi, le difficoltà provocate dal contesto sociale poco informato o addirittura ostile ai lavabili. Ad esempio ci vengono segnalati casi in cui le informazioni approssimative e incomplete fornite dai rivenditori stessi sono state alla base delle difficoltà pratiche di alcuni genitori che poi hanno rinunciato ai pannolini lavabili. Similarmente, un contesto familiare che anzichè supportare la scelta dei lavabili l'ha osteggiata in diversi modi e ha avuto l'effetto di amplificare le piccole difficoltà incontrate, spingendo così all'abbandono dei lavabili.


L'articolo di NonSoloCiripà continua.... CLICCA QUI per poterlo leggere tutto.

Io vi aspetto su www.universoecologico.it
Rachele



1 commento:

  1. New Diet Taps into Revolutionary Idea to Help Dieters LOSE 12-23 Pounds within Just 21 Days!

    RispondiElimina