mercoledì 22 dicembre 2010

Speciale SCONTO 5+5


In un periodo dove tutti fanno i Giveaway UniversoEcologico si vuole differenziare!

Perchè far vincere solo una persona, quando invece tutti possono vincere!!!

Ecco qua a cosa ho pensato:

Per coloro che si iscriveranno dal 23/12 al 31/12/2010 al Gruppo di UniversoEcologico in Facebook o mi seguirà su Twitter
GUADAGNERANNO' UNO SCONTO DEL 5% SU TUTTI GLI ORDINI CHE VERRANNO EFFETTUATI NELLO SHOP PER TUTTO IL 2011!

Conoscete un'amica a cui può interessare??!?!!
Se si iscrive anche Lei, il tuo sconto RADDOPPIA!

Per tutte le condizioni clicca qui.

http://www.universoecologico.it/Universo_Ecologico_Sconto_5_offerta_2011.htm




sabato 11 dicembre 2010

Perchè scegliere proprio la Mooncup e non un'altra coppetta.

Come per tutti i prodotti in vendita (dall'abbigliamento, ai prodotti alimentari) troviamo il primo prodotto uscito nel mercato e quindi l'originale e poi ci sono tutte le "copie".

Questo vale anche per le coppette mestruali. La prima in assoluto in Italia è stata la Mooncup e poi sono arrivate Fleurcup, Meleluna e via dicendo.....

Non credo siano tutte uguali... OK, la loro funzione è quella.... ma se la differenza di prezzo supera i 10/12€ come minimo..... qualche differenza ci sarà pure! Ripeto, la differenza non sta sicuramente nella funzione: TUTTE sono state create per raccogliere il flusso mestruale!

Ho trovato un interessante articolo de "La Bottega della Luna" (distributori in esclusiva autorizzati in Italia - tutti gli altri negozi -come UniversoEcologico- sono solo rivenditori) proprio su questo argomento.

Ecco l'articolo... Buona Lettura!

" Sul mercato italiano e mondiale stanno facendo capolino nuove coppette mestruali. Alcune di queste sono vendute all'estero già da diversi anni, altre sono nate in tutta fretta sualli scia del successo che ha avuto la nostra iniziativa di introdurle nel mercato italiano. Capita di imbattersi sul web in coppette (anche più economiche) di ogni tipo.

per aiutarti a scegliere in maniera consapevole vogliamo dirti perchè abbiamo scelto Mooncup e continuiamo a confermare la nostra decisione.

La nostra preferenza è nata da ragioni di etica, qualità e professionalità. Non solo abbiamo testato il prodotto ma anche valutato tutti quegli elementi che fanno la differenza nel rendere un prodotto veramente sicuro.

ECCO PERCHE' SCEGLIERE MOONCUP in generale:
  • La Mooncup è fabbricata interamente in UK da un'azienda etica gestita da donne, nel pieno rispetto delle normative Europee
  • La Mooncup è corredata da un manuale di istruzioni completo ed illustrato
  • La Mooncup è fatta di silicone certificato, ipoallergenico, atossico, non colorato
  • La Mooncup è approvata Fda
  • La Mooncup è venduta in 43 Paesi da 12 anni
  • La Mooncup è distribuita nella più grande catena di farmacie inglesi Boot's
  • La Mooncup è registrata nel dbase delle farmacie italiane e disponibile in ogni punto vendita su richiesta
  • La Mooncup è selezionata da Ecor - azienda leader in Italia per i prodotti biologici e biodinamici - come prodotto in linea con la loro filosofia etica e distribuita in più di 800 negozi
  • La Mooncup è titolare di numerosi premi e riconoscimenti da parte di associazioni etiche, vegane, vegetariane
  • La Mooncup è confezionata solo con materiali ecologici
  • La Mooncup è recensita dalle più importanti riviste del mondo.

DUE PAROLE SUL PREZZO:

Qualità dei materiali, controllo di qualità sul processo produttivo e tracciabilità del prodotto, etica del lavoro, etica ambientale, assistenza professionale hanno ovviamente un costo.

Il costo notevolmente più basso in alcuni casi può significare produzione in condizioni meno sicure e meno etiche, spesso in paesi dove le politiche della sicurezza e la tutela del lavoro sono nettamente inferiori a quelle europee. Di molte coppette non si conosce il paese di produzione perchè non è dichiarato" - L'articolo lo trovate sul sito de La Bottega della Luna

Condivido pienamente questa loro filosofia oltre ad aver conosciuto personalmente Sara e Laura... quindi continuerò a vendere solo esclusivamente Mooncup.

Ragazze...... sono la prima che tende a voler risparmiare... ma MAI SULLA MIA PROPRIA PERSONA O SALUTE! Sì, voi vi direte....."però la Mooncup costa 10/15€ in più delle altre coppette che si sono sul mercato...." Ok.... ma già se si compra la Mooncup si risparmiano un sacco di soldi che fino al giorno prima si sono spesi per assorbenti usa e getta.... e volete rischiare di usare una coppetta (vi ricordo che la dovete mettere lì O_0) della quale non si sa neanche da dove proviene????!??!!

Ora lo sapete...... la scelta è vostra!

Un bacio!

venerdì 10 dicembre 2010

Partecipa a Telethon 2010 anche Tu!

Che ne dici? Vuoi partecipare anche TU?
Partecipa e Condivi!
Il 20 dicembre effettuerò la donazione on line sul sito di Telethon e poi inserirò un post con tutti i nomi dei partecipanti!
Buona Vita a Tutti e Buon Natale!
Rachele








domenica 28 novembre 2010

E' NATA/O - Si torna a casa

Ecco qua!

Dopo ca. 35 settimane è NATA! Era sempre lì, fra le mie braccia.... la guardavo, la riguardavo e la riguardavo ancora...... era troppo bella...... quelle ditina così piccole... e i piedini!?!?!! fantastici.

Ero contenta... ma mi sentivo strana.... "Ma questo frugoletto l'ho partorito io??!" mi ripetevo...... "Ma questa 'cosina qui' era dentro di me".... e giù a piangere per l'emozione e la grandezza di questa esperienza fantastica. Ma è anche arrivato il giorno di tornare a casa e VIVERLA tutta quel popò di roba che mi ero immaginata che doveva succedere appena nata Emma.

PANICO!!! Ho vissuto per un mese nel PANICO più ASSOLUTO!!!! "E se le faccio male? Hai visto che ditina piccole!!!" " E se non mangia abbastanza???!" "E se ha freddo???!!" "E se non capisco di cosa ha bisogno???!?" O mamma, credevo di impazzire!!! Spero che qualcuna di voi si sia fatta almeno una di queste domande... altrimento sono veramente da ricovero :-P !!!

Fortunatamente per Emma poi mi è passata. Sono tornata in Me! (mmmhhh - chissà se è vero che è una fortuna per Emma!!!)

Tornata a casa... ma era tutto pronto per ospitare questo nuovo componente (non più virtuale) della nostra famiglia? Non so dove l'ho letto.... ma diceva così: "I primi anni di vita sono i più importanti per determinare la qualità della vita dell'uomo adulto sia fisica che intellettiva, ma essa dipenderà particolarmente dal modo col quale il bambino verrà allevato nel 1° anno di vita."

Ecco qualche accorgimento, consiglio e raccomandazioni che ho trovato in qua e là per la rete per accogliere questa nuova Vita dentro casa:

IL LETTINO


  • Di legno

  • Le spondine devono avere una chiusura/apertura SEMPRE SICURA

  • Quando le spondine del letto sono alzate ci dovrebbe essere una distanza dal materasso di ca. 60cm. Atte.ne!!!! Non vanno mai lasciate abbassate se il bambino è nel letto.

  • Se prendete un lettino con le spondine a sbarre, quest'ultime dovranno avere una distanza tra loro che NON DEVE SUPERARE i 7cm per evitare che il bimbo possa infilarvi la testa, o una gamba o un braccio.

  • Il materasso deve essere delle dimensione del letto per evitare che il piccolo si infili negli spazi.

  • Consigliano di non usare il cuscino e che le lenzuola e le coperte devono lasciare libero il volto e il collo. Io consiglio sempre il SACCO NANNA (della misura giusta per vostro figlio).

  • Evitare di collocarlo vicino a cordoni o tende per non rischiare che si impigli!

  • Dal corso pre-parto, invece, mi hanno detto: E' meglio lasciare il lettino in camera con i genitori fino ai 5/6 mesi del bambino, poi si può spostare nella sua cameretta (se ce l'ha)



GLI INDUMENTI

Una cosa che mi hanno insegnato sempre al corso preparto riguarda, appunto, gli indumenti del bebè. Ok, hanno bisogno di stare caldi perchè sono abituati ad un'altra temperatura e si devono abituare pian piano a questa "nuova casa", ma STRAvestirli e coprirli mettendogli strati e stradi fra body, calzini, tutine, bavaglino, cappellino ecc... rischiate di "lessarlo" e al primo movimento d'aria si becca il raffreddore. Mi ricordo mia sorella che ogni volta che lei sentiva freddo, istintivamente copriva mia nipote e non lei!!!

Sempre al corso preparto mi hanno insegnato a sentire la "temperatura" del bambino: mettendo la mia mano nel collo/schiena di Emma. Con questa manovra capivo se stava sudando, o se aveva freddo o se era in temperatura. Veloce e intuitiva.

Torniamo agli indumenti:


  • Preferite fibre naturali come lino, canapa, cotone, seta, lana bamboo. Ci sono anche linee di intimo bebè in Cotone BIOLOGICO certificato.

  • Controllate che l'apertura del collo per infilare la testa sia larga. Oppure, quando è proprio appena nato, optate per i body a kimono, che hanno la chiusura incrociata e da un fianco. Sono veramente comodissimi e non ti stressi nè tu nè il tuo cucciolo al momento del cambio. (Specialmente i primi tempi che ci devi prendere ancora la mano con la chiusura del pannolino -sia lavabile che usa e getta- Potrestri doverlo cambiare più di una volta...)
  • Non esagerate con gli accessori: Nastrini, pizzi, cordoncini, colletti ecc...
  • Evitate braccialetti, collanine, ecc... è appena nato.... dategli il tempo di crescere ;-D
  • C'è chi consiglia, per il primo mese anche se è estate, di tenergli il berrettino di cotone e morbido. Da mamma posso dire che non l'ho mai usato, tranne che non dovessi uscire di casa ed era inverno, o tirava vento, o c'era molto sole. In casa non ne sentivo la necessità.... Io cerco di tenera una temperatura di 20° in sala/cucina/bagno mentre nella camera da letto è sui 18°.

ALTRE INFORMAZIONI o SITUAZIONI:

  • Dormire nel lettone. E' sempre sconsigliato anzi addirittura rischioso far dormire un neonato nel lettone con i genitori. Per approfondire leggete questo articolo. Aspettate che diventi un po' più grande. Inventatevi un rito da condividere con lui... Per esempio io lo faccio il sabato sera: Pizza, Acqua appena colorata con la CocaCola e Lettone.
  • Oltre che fa male a noi stessi è importantissimo NON FUMARE negli ambienti dove si trova il bambino, in automobile, all'aperto ma con il bambino vicino. E' molto molto molto dannoso! Alcune conseguenze che il fumo passivo può procurare sono infezioni alle vie respiratorie come otiti, bronchiti, bronco-polmoniti e addirittura attacchi d'asma.
  • In Automobile LEGATELO SEMPRE ad un SEGGIOLINO OMOLOGATO nei sedili posteriori!!! SEMPRE! Non in braccio alla mamma o altra persona "perchè piange". Un solo attimo, una distrazione, può rovinare la Vostra vita e quella del bambino.... Anche se sono solo 5 minuti di macchina!
  • Fate delle belle passeggiate. Fate prendere aria e luce al vostro cucciolo: rinforza le difese immunitarie e con un'esposizione controllata al sole, il bambino si arricchisce di vitamina D. Quando è ancora piccolino utilizzate la carrozzina o un passeggino che possa essere regolato in modo che il bimbo sia completamente sdraiato. Ottimo aiuto anche la fascia portabebè o il marsupio. Ma ricordatevi di non esagerare nel vestirlo perchè oltre alla sua temperatura corporea avrà anche la vostra con cui fare i conti. I primi mesi di vita è sconsigliato portare il bambino in luoghi troppo affollati o dove ci sono persone malate.
  • Considerate sempre l'età di vostro figlio quando si parla di giochi: Appena nato e fino ai 3 mesi possono andare bene degli anelli di gomma, verso i 4/6 mesi giocattoli da mordere, verso i 6/9 mesi dei mattoncini colorati... e così via. Quando li acquistate controllate nella scatola l'età consigliata del gioco. Non lasciare mai il bambino biglie, palline, palloncini gonfiabili, sacchetti di plastica, trombette: possono essere pericolosi. E sconsigliato provare a farlo camminare tirandolo per le braccia, come fargli usare il girello o altri tipi di giochi che provocano degli strappi o strattoni alla testa e al collo
  • Quando prendete in braccio un neonato ricordatevi di sorreggere sempre la testina. Una posizione che adorano la maggior parte dei bambini è quella a pancia in giù con il torace steso sull'avanbraccio. E'molto utile in caso di coliche gassose. Quando diventa più grandino una posizione che Vi aiuta a sopportare meglio il peso e lo apre all'osservazione del mondo circostante è quella a cavalcione su un fianco.
  • Quando piange cosa fare? Ci sono vari motivi perchè un bambino piange... è l'unico modo che conosce per comuncare con noi e quindi quando ha fame, oppure è stanco, ha caldo, ha qualche colichetta, è a disagio, è annoiato, ha il pannolino bagnato, vuole le coccole, ecc.... lui piange. Qui non c'è una bacchetta magica... con il tempo riuscivo a capire le varie sfumature di pianto e capire più o meno quello che poteva essere... ma non lo sapevo per certo..... Inoltre Emma aveva sempre il singhiozzo, anche più volte al giorno, ma il pediatra (e anche all'ospedale prima di uscire) è una cosa "normale" causata da un ridotta attività del muscolo del diaframma. Si risolve da solo.
  • Avrà mangiato abbastanza e quanto deve crescere? Sempre al corso pre-parto ci hanno consigliato di non pesare in continuazione il bebè (come si faceva una volta) prima e dopo il pasto per vedere se mangiava abbastanza. Il metodo più veloce (mi diceva l'ostetrica e ha confermato il pediatra) è controllare che faccia la pipì: almeno 7/8 pannolini devono essere cambiati e risultare bagnati. Per quanto riguarda la crescita del bebè mediamente nel primi 4/5 mesi di vita varia dai 130 ai 200 grammi la settimana. E' un dato puramente indicativo perchè molti bimbi crescono in maniera incostante e non tutte le settimane aumenta dello stesso peso. Dai 6 mesi ca. i bambini crescono meno in peso ma in altezza e circonferenza cranica.

Ci sarebbero tante altre cose da dire.... per ora mi fermo qui. I commenti, le esperienze personali e i consigli sono sempre graditi.

Un abbraccio

Rachele

venerdì 26 novembre 2010

Gravidanza - Cosa metto nella valigia dell'Ospedale?

Per evitare di correre all'ultimo momento e dimenticarsi immancabilmente qualcosa, è meglio preparare la valigia da portare in ospedale almeno per tempo... Ma quant'è "questo Tempo" ???
La maggiorparte consiglia di preparare la valigie già dal settimo mese, per evitare, appunto che al momento delle doglie o rottura delle acque o qualsiasi altra motivazione che vi debba far correre in ospedale di dimenticare qualcosa di indispensabile per Te o per il Bambino in arrivo e si rischia di far fare al papà un andierivieni infinito!

A me avevano dato una lista di "cose da portare" al corse pre-parto... ma non tutte hanno la possibilità di frequentarlo e questa lista può essere di aiuto per evere le idee un po' più chiare.
Sicuramente la quantità dipende anche da quanti giorni/notte dovete fermarvi in ospedale. Dove ho partorito io (a Cesena) dopo un parto cesareo devi stare 3 giorni e poi ti mandano a casa; invece per un parto naturale solo 2 giorni.

GLI INDISPENSABILI per la MAMMA:
  • Camicie da notte aperte davanti.
  • Vestaglia o cardigan o golfino aperti davanti per girare nel reparto (dipende come siete più abituate.)
  • Pantofole
  • Reggiseno o top/canottiera allattamento con reggiseno incorporato.
  • Asciugamano/i o se preferite dei panni carta per il bidet
  • Assorbenti Post Parto
  • Mutande di cotone o a rete usa e getta.
  • Detergente Intimo (ne esistono di specifici per il post parto o tintura madre di calendula)
  • Olio di mandorle per idratare il seno fino a che non arriva la montata lattea. Dopo, io ho sempre usato qualche goccia del mio latte che, oltre ad idratare il capezzolo è anche cicratizzante e vi asciuga eventuali taglietti
  • Tutto il necessaire per la pulizia e igiene personale: catino, spugna, spazzolino, dentifricio, bagnoschiuma, shampoo, deodorante, spazzola per capelli e, se avete i capelli di media/lunga lunghezza anche degli elastici soprattutto per il parto. La temperatura sia in sala parto, che post parto che nelle camere di degenza sono veramente alte e si suda parecchio!
  • Salviettine o spray disinfettanti per sanitari
  • Posate, Tazza, Bicchiere (ci sono alcuni Ospedali che li danno... eventualmente informatevi)
  • Libro, cruciverba, riviste... quello che più vi piace per farvi passare il tempo
  • Biscotti, dolcetti, zucchero.... in sala parto vi saranno utili per ricaricarvi di energia molto velocemente.
  • Acqua o succhi - Solitamente ci sono i distributori automatici, anche di bevande calde, quindi prevedere qualche moneta

GLI ACCESSORI "UTILI":

  • Cellulare e caricabatterie
  • Macchina fotografica e caricabatterie
  • Telecamera con caricabatterie e cassettina di ricambio
  • I pod (o walkman)

E PER IL BEBE' IN ARRIVO:

La pesantezza del tessuto dipende da quando partorite. Considerate sempre che il bimbo ha bisogno di stare al caldo, ma non di grondare dal sudore.

  • Body in cotone oppure maglietta intima + mutandine. Se preferite il body, i miei preferiti per quando Emma era piccola e appena nata erano quelli a Kimono, con la chiusura laterale che si intrecciavano. Fantastici! Comodissimi all'inizio! Specialmente se, come me, hai paura di fare male al tuo piccolo vedendolo così piccolo!!!
  • Tutine o Ghettine e Magliette aperte dietro.
  • Calzini e bavaglini
  • Copertina
  • Accappatoio, Telo
  • Indumenti per le dimissioni. A seconda della stagione prevedete: golfino, giacca, tutona imbottita, cappellino, sciarpina ecc...
  • Solitamente i pannolini, le garzine per pulire il cordone ombelicale, i detergenti per fare il bagnetto al pupo ce li hanno in ospedale.

Come dicevo sopra per la quantità da portare dipende sempre da quanto l'ospedale in cui andate vi tiene dopo il parto. Comunque è sempre meglio una in più che una i meno, tranne nel caso non abitiate vicino all'ospedale e vostro marito/compagno o qualche vostro parte possa prendere gli sporchi e portarvi i puliti.

I cucciolotti avranno bisogno di stare al caldo, ma non di "cuocersi" sotto una miriade di indumenti! Per controllare se la temperatura corporea di vostro figlio è giusta (che non abbia caldo o freddo), mettete la vostra mano dietro al collo, verso la schiene vi renderete subito conto di come sta. Se sta sudando... toglieteli qualcosa..... !

Spero di non aver dimenticato niente!ù

Mammineeeee, voi che avete già partorito aggiungete quello che manca!

Ed ora pronte per partorire??? In bocca al lupo!

venerdì 19 novembre 2010

Giornata Nazionale Pannolini Lavabili in collaborazione con PannoliniLavabili.info

Come non partecipare a questa iniziativa??!?!?


Sono "malata" di ecologia.... Ti ricordi, vero? E vorrei coinvolgere anche Te. Anche se non li usi e non li vuoi usare! Condividi con noi le tue motivazioni!



Prima Iniziativa.


Sei incappata per caso nel mio blog perchè cercavi informazioni sui pannolini lavabili.... entra nel sito http://www.universoecologico.it/ e troverai tutte le informazioni che cerchi. Inoltre la fortuna ha bussato alla tua porta in quanto dal 20/11 al 28/11 (in occasione della settimana internazionale della riduzione dei rifiuti unita alla giornata nazionale del pannolino lavabile) ho inserito un'offerta incredibile!

Si tratta di un kit scontato di un mix di pannolini lavabili e accessori composto da 12pz, spese di spedizione dimezzate e in regalo un buono da 20€ spendibile in UniversoEcologico entro 90giorni dall'acquisto di questo kit (il buono spesa è valido per pannolini lavabili e accessori - escluse le spese di spedizione).



Seconda Iniziativa.


Condivi con noi le tue motivazioni sull'uso o non uso dei lavabili! Si tratta solo di uno scambio di opinioni, niente di più! ;-D



Rachele

mercoledì 3 novembre 2010

Perchè ad un certo punto si abbandonano i pannolini lavabili?

Ho trovato questo articolo molto interessante sul sito www.NonSoloCiripà.it
Ti dirò.... mi è piacuto molto. Praticamente sono frasi che mi sento ripetere tutti i giorni... Trascriverò il loro bellissimo articolo che aplierò con qualche mia opinione personale (in blu).
Premetto: Io sono molto diretta nel dire le cose.... (ormai me lo sento ripetere da una vita!)... per me le cose o sono bianche o sono nere. E' un Pregio o un Difetto? Dipende da Te e dal Tuo punto di vista.... Comunque...... Quando devo dire qualcosa e cerco di "indorare la pillola" è ancora peggio.... NON LO SO FARE!!!! Te l'ho voluto specificare perchè il mio è solo un punto di vista e non un "puntare il dito" o accusare!
Premesso questo Ti auguro una Buona Lettura! ;-D

Ecco l'articolo:
"Quando arriva in bambino, ogni genitore parte con le migliori intenzioni, cercando di fare del proprio meglio per garantire al figlio il migliore accudimento possibile. Ma a colte ci si scontra con la realtà, e spesso non tutte le cose vanno come ci si aspettava: l'allattamento non si avvia come dovuto, il ritmo di sonno e veglia del bimbo non si adegua a quello dei genitori neppure dopo parecchi mesi, il passggio alle pappe solide non viene accettato.... e così via.
Ecco il mio primo punto di vista: Ok... sono d'accordo che il più delle volte non va come desideriamo..... nostro figlio lo abbiamo partorito noi... ma lui è una "persona a sè" e più diventerà grande più ci saranno discussioni perchè non potremo vedere le cose sempre nella stessa maniera......Ma mi è capitato più di una volta sentire una mamma lamentarsi che il figlio non dorme.... e il bebè ha solo 20 giorni!!! Beh......... questo mi sembra un po' esagerato da pretendere! Oppure.... "mio figlio non vuole mangiare la pappa....." Ed è solo il secondo giorno di svezzamento!

Allo stesso modo un genitore che parte con l'intenzione di utilizzare pannolini lavabili per tutta la ben nota serie di vantaggi che essi garantiscono, potrebbe trovarsi dopo qualche tempo ad affrontare varie difficoltà che lo portano a tornare sulle proprie scelte e passare agli usa e getto, magari portandosi dietro un sentimento di inadeguatezza, nonchè di frustrazione per la spesa affrontata inutilmente.
Il gruppo NonSoloCiripà non si permette di criticare o giudicare chi sceglie di usare i pannolini usa a getta (e perchè non si può criticare??? Mi sembra che a me, come sicuramente a Te e a tante altre mamme che hanno scelto di usare i pannolini lavabili ne hanno sentite di cotte e di crude ogni qual volta si nominavano i fatidici lavabili.... oltre a sguardi con occhi fuori dalle orbite!Che dici? Quante te ne hanno dette gli amici, i parenti ed anche dei perfetti estranei quando hai detto loro -o solo hanno visto cambiare il tuo cucciolotto- sul fatto che usavi i lavabili? E quegli sguardi come per dire: "ma sei pazza o che??!!?!!") o ritorna ad essi, nè tanto meno demonizza i pannolini usa e gatte in ogni situazione o contesto: indubbiamente i prodotti usa e getta rappresentano una grossa comodità, che in situazioni particolari di necessità (una scadenza di lavoro, un viaggio, un periodo umido e piovoso) permettono di risolvere le difficoltà momentanee.

Tuttavia NonSoloCiripà insiste nel mettere in luce i danni ambientali, economici e sanitari che un utilizzo costante di prodotti usa e getta può provocare.
Con questa premessa NonSoloCiripià cercherà ora di analizzare alcuni punti critici regalivi ai casi di "abbandono" dei pannolini lavabili:

1) Perchè i pannolini lavabili funzionano così bene per alcune mamme e per altre no? La risposta a questo interrogativo è complessa. Innanzitutto bisogna considerare che il livello di soddisfacimento è una variabile soggettiva, quindi la medesima situazione potrebbe risultare gratificante per una persona e inaccettabile per un'altra. Il grado di aspettativa che ci si pone all'inizio è una componente importante: se ci si attende una gestione dei pannolini lavabili facilissima e senza controindicazioni, si potrebbe rimanere gravamente delusi di fronte a "piccoli problemi". Se invece si mette già in conto di dover affrontare alcuni sacrifici, questi ultimi appariranno meno pesanti nel momento in cui verranno effettivamente affrontati. (.......)
Veniamo a quello che penso io dopo questi anni di "chiaccherate" con le future mamme che vogliono usare i lavabili: Ci sono le super convinte (come lo sono stata io ai tempi che ho deciso di usarli) e che con solo le informazioni raccolte in internet trovano il pannolino giusto per loro. Ma questa è una piccola percentuale. Ci sono molti genitori che vorrebbero usare i lavabili ma ancora il loro "grado di decisione" è molto basso. Ed ecco l'errore che commettono tutti: iniziano a navigare su internet e a leggere tutti i forum possibili dove trovano un'infinità di informazioni, ma che, nel loro caso, complicano ancora di più la scelta e fanno venire ancora più dubbi di prima!
A questi genitori io consiglio sempre la stessa cosa: CONSIDERATE PRIMA DI TUTTO LE VOSTRE ESIGENZE PERSONALI! FATEVI UNA VERA E PROPRIA LISTA DELLE CARATTERISTICHE CHE IL PANNOLINO DEVE AVERE. Domandatevi quale o quali sarebbero i pannolini lavabili giusti per voi! Quale tessuto preferite.... se lo volete a taglia oppure a taglia unica..... considerate le condizioni atmosferiche di dove abitate... quante volte volete lavare i pannolini in una settimana.......... se li volete usare solo di giorno, part time o full time........
Non c'è un unico solo pannolino che vada bene per tutte. Quando ho dovuto scegliere io sapevo che:
VOLEVO RISPARMIARE SOLDI ----> Pannolini taglia unica
VELOCI NELL'ASCIUGATURA SULLO STENDINO MA PRATICI ------> Pocket
VOLEVO LAVARE OGNI 2/3gg LA SETTIMANA FACENDO UNA LAVATRICE DI SOLI PANNOLINI -----> 18 Pannolini Completi di inserto + 10 inserti M/L + 10 Booster + 5 inserti di canapa e cotone per le notti.
SEDERINO ASCIUTTO ----> Micropile a contatto con la pelle
Queste erano le caratteristiche principali che io volevo. Una volta stilata la mia lista delle caratteristiche ho cercato quelli che più mi piacevano anche esteticamente. Poi l'apertura del negozio on line ha fatto in modo che io ne comprassi ancora per provarli personalmente.... altrimenti non avrei potuto dare un'opinione veritiera sulle caratteristiche dei medesimi...


2) Quali sono le difficoltà più comunisegnalate dai genitori che a un certo punto abbandonano i pannolin lavabili? Le testimonianze raccolte dal Gruppo NonSolo Ciripà indicano due diversi tipi di difficoltà, dovute alla gestione pratica dei lavabili e al contesto familiare e sociale in cui ci si trova.
Le difficoltà pratiche che ci sono state segnalateda chi ha usato per un qualche periodo i pannolini lavabili sono:
- ERANO TROPPO INGOMBRANTI: Sicuramente sono più ingombranti degli usa e getta, ma chi non ama che il piccolo abbia un "sederone" può sicuramente scegliere di iniziare con i minitaglia che vestono fino ai 7,5/8Kg e poi passare ai taglia unica. Oppure fare il primo periodo con gli usa e getta e iniziare qualche mese dopo con i lavabili.

- ERANO TROPPO SCOMODI, NON RIUSCIVO A PIEGARLI CORRETTAMENTE: Quando si parla di piegarli solitamente si tratta di Ciripà o Prefold. Credo che chi ha fatto questa scelta l'ha fatto solo pensando al risparmio economico che, secondo me, non deve essere l'unica motivazione della scelta del pannolino lavabile. Bisogna avere dimestichezza e manualità per queste due tipologie di pannolino. Io sono talmente imbranata che le ho scartate a priori! Ok le più economiche, ok le più veloci ad asciugare.... ma poi? Se non mi sono comode e pratiche le metto via subito!

- CON I LAVABILI LE PERDITE DI PIPI' ERANO TROPPO FREQUENTI: Premetto che le fuoriuscite succedono anche con gli usa e getta... non è solo una prerogativa dei lavabili. Ma se succede frequentemente le motivazioni possono essere tante: 1) innanzitutto il pannolino può essere stato messo male. Molte volte si ha la convinzione che "stringere" equivale ad aver chiuso il pannolino... invece no! L'importante è fasciare bene nei fianchi. Questo vale anche per gli usa e getta. 2)Il pannolino può essere ancora nuovo o lavato poco. Almeno una decina di lavaggi ci vogliono! 3) In caso di tessuti sintecici come pile e microfibra: può essere stato usato troppo detersivo per il lavaggio e ha ostruito i pori del tessuto. Uno/due lavaggi di sola acqua risolvono tale problema. Se Ti succede questo lo puoi capire controllando l'inserto assorbente: se dopo un'ora e mezza noti delle fuoriuscite ma l'inserto è praticamente asciutto, il tessuto ha trattenuto il detersivo 4) La parte assorbente è insufficiente. Come lo capisci? Se dopo un'ora/ora e mezza ca. vedi delle fuoriuscite controlla 'inserto assorbente: Se è inzuppato vuol dire che è solo un problema di assetto: non ne basta più solo uno, ma dovrai aggiungere al tuo pannolino dei booster o inserti supplementari. 5) Lo strato assorbente è troppo spesso e tiene sollevato il pannolino. 6) Il pannolino non viene cambiato abbastanza spesso per l'assetto preparato. Considera che io ho usato i lavabili anche di notte, ed Emma dormiva dalle 21.00 alle 9.00. Come facevo? Preparavo il pannolino in questo modo: 1 inserto M/L in microfibra, 1 inserto M/L in Canapa o Cotone biologico. Questo tipo di assetto l'ho iniziato ad usare verso i 9 mesi. Se Emma voleva bere prima di dormire (non capitava sempre) per sicurezza aggiungevo un inserto small. Anche 2 inserti Large + 1 Small in microfibra erano abbastanza per me. Ma sicuramente ho dovuto provare direttamente su Emma. Ho fatto un po' di prove.

- DOPO QUALCHE MESE DI UTILIZZO ERANO DIVENTATI MALEODORANTI Sicuramente Sotto dentizione può capitare, specialmente se si lava solo a 45°. Il mio consiglio è lavare sempre a 60°, alternare i lavaggi fra detersivo, noci del sapone, bicarbonato ecc...., e aggiungere qualche goccia di tea tree oil, o qualsiasi altro olio essenziale di vostro gradimento: 3/4 gocce durante il lavaggio e 2/3 gocce nella vaschetta dell'ammorbidente con un po' di aceto o acido citrico. Inoltre stendeteli ad asciugare il più possibile all'aria aperta.

- IL CULETTO DEL MIO BAMBINO DIVENTAVA ROSSO SE USAVO I LAVABILI, CON GLI
USA E GETTA E' MIGLIORATO: Se si usano pannolini in fibra naturale e si usa troppo detersivo appena si bagnano di pipì sicuramente possono creare rossori. Se il tuo bimbo ha la pelle così delicata, interponi un velo di micropile che mantiene più asciutto. Viceversa, se ti capita con i pannolini in fibra sintetica può essere che la pelle del tuo cucciolo sia intollerante e non gradisca il pile. In questo caso puoi interposse una pezzolina di cotone.

- COL LAVORO E LA GESTIONE QUOTIDIANA DELLA CASA NON RIUSCIVO AD AVERE IL
TEMPO PER GESTIRE I LAVABILI: Ok, sono d'accordo, ci vuole organizzazione anche per usare i lavabili. L'uso dei lavabili non esclude gli usa e getta e viceversa, ma puoi decidere di usarli part time di giorno. In INVERNO, per la mia routine era comodo lavarli subito dopo cena, verso le 20.00. Verso le 22.00 erano pronti per essere stesi e così facevo. In più essendo tardi non avevo rischio che venissero a trovarmi improvvisamente, così un po' di inserti li mettevo sopra al termosifone. IN ESTATE invece la lavatrice la facevo sempre di sera prima di andare a letto, però stendevo di mattina prima di andare a lavorare, così al pomeriggio erano già asciutti. Per dove abito io i periodi più critici sono aprile e ottobre. Il riscaldamento non c'è più o non è ancora acceso e gli inserti ci mettono tanto ad asciugare sia in casa che fuori. E qui entrano in gioco gli inserti supplementari che ho acquistato. ;-D

A queste difficoltà si sono sommate, in alcuni casi, le difficoltà provocate dal contesto sociale poco informato o addirittura ostile ai lavabili. Ad esempio ci vengono segnalati casi in cui le informazioni approssimative e incomplete fornite dai rivenditori stessi sono state alla base delle difficoltà pratiche di alcuni genitori che poi hanno rinunciato ai pannolini lavabili. Similarmente, un contesto familiare che anzichè supportare la scelta dei lavabili l'ha osteggiata in diversi modi e ha avuto l'effetto di amplificare le piccole difficoltà incontrate, spingendo così all'abbandono dei lavabili.


L'articolo di NonSoloCiripà continua.... CLICCA QUI per poterlo leggere tutto.

Io vi aspetto su www.universoecologico.it
Rachele



lunedì 1 novembre 2010

Incontinenza: Una soluzione ecologica ad ogni tipologia

INCONTINENZA DA SFORZO: E' caratterizzata dalla perdita involontaria di urina che si verifica a causa di uno sforzo fisico, tosse o starnuti.
FLY ANATOMICO
Protezione leggera in cotone organico al 100% con uno strato esterno impermeabile in poliuretano laminato.
Lungo 26cm. Discreto per l'uso quotidiano pur essendo molto efficace quando si ha bisogno! Ha due ali laterali che si chiudono con un bottoncino a pressione per tenere l'assorbente fermo nello slip.




INCONTINENZA DA URGENZA URINARIA: E' caratterizzata della perdita involontaria di urina accompagnata o immediatamente preceduta da un voglia irrefrenabile di urinare con conseguente minzione.
INCONTINENZA URINARIA MISTA: combina le due tipologie precedentemente menzionate.


MIDI e MIDI ANATOMICO
La sua forma a clessidra la rende ideale per l'incontinenza d'urgenza o incontinenza mista. Questo lavabile è in cotone organico al 100%. Strato impermeabile in poliuretano laminato esterno. Discreto per l'uso quotidiano fornendo al contempo l'
affidabilità necessaria! Si pone semplicemente sulla lingerie. Un consiglio: boxer o mutande/slip in cotone, lycra o microfibra per tenere ben fermo il pannolino.
MINI: Lungo 32cm / MIDI: Lungo 40cm

INCONTINENZA DA RIGURGITO: E' caratterizzata dallo svuotamento involontario della vescica, osservato soprattutto nei casi di malattia della prostata.


INCONTINENZA FUNZIONALE si verifica in persone che hanno un deficit nello sviluppo psicomotorio.


SUPER o MAXI ANATOMICO
La sua forma lo rende perfetto per l'incontinenza mista, da rigurgito e l'incontinenza funzionale durante il giorno.
Cotone organico al 100% ha un rinforzo cucito per renderlo più assorbente e nelle cosce un elastico per una perfetta vestibilità mentre nel cavallo c'è un rinforzo esterno impermeabile.
Si pone semplicemente sulla lingerie. TI consiglio uno slip tipo boxer o uno slip in cotone/lycra/microfibra che tenga ben stretto e fermo il pannolino. SUPER Lungo 60cm (anche per bambini da 6/8 anni
MAXI Lungo 75cm (per le persone più robuste)


ENURESI NOTTURNA: relativa soltanto ai bambini, è la perdita involontaria di urina durante il sonno legata a problemi di origine organica, psicosomatica e ormonale, oppure a fenomeni di disturbi del sonno.

INCONTINENZA FECALE: il che significa non essere in grado di controllare i propri escrementi. Può derivare da una colostomia o a seguito del rilassamento anale a causa di ano imperforato dalla nascita.
ENCOPRESI: è una forma di incontinenza fecal, presente in un bambino di età superiore ai 4 anni, che normalmente ha già il controllo degli sfinteri. Esso può essere di giorno, notte e a volte entrambe le cose.







+

PANNOLINO COMPLETO + MUTANDINA/BOXER IMPERMEABILE
La sua forma ULTRA assorbente lo rende perfetto per l'incontinenza da rigurgito, funzionale di notte, enuresi notturna o incontinenza fecale. Cotone organico 10%%. Ha un rinforzo cucito per renderlo più assorbente, e nelle cosce c'è un elastico per una perfetta vestibilità mentre nel cavallo c'è un rinforzo esterno impermeabile. Si chiude che bottoncini a pressione (senza metallo o PVC) posti sui fianche per evitare qualsiasi stress o disagio. Per aumentare l'assorbenza puoi aggiungere un inserto assorbente. E' necessaria una mutandina/boxer impermeabile.
Disponibili in 4 taglie per gli adulti e 3 taglie per i bambini.

domenica 10 ottobre 2010

Sfere della Luna per tonificare il pavimento pelvico

Stai cercando un valido aiuto per tonificare i muscoli vaginali dopo un parto naturale? Oppure qualcosa che ti aiuti a prevenire l'incontinenza urinaria? Oppure qualcosa che possa migliorare la TUA soddisfazione sessuale? E perchè no.... tutte e 3 le cose?

Le principali cause del rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico possono essere: la gravidanza, il parto, i cambiamenti ormonali dell'avanzare degli anni ed anche il perdere e acquistare peso molto frequentemente.


Il sistema delle Sfere della Luna è una perfetta combinazione di piacere/allenamento per il pacimento pelvico ed i muscoli vaginali. Grazie alla possibilità di un allenamento graduale e progfressivo e ad una leggera vibrazione indotta dal movimento, le sfere della luna rendono ancora più facile e piacevole per la donna eseguire gli esercizi di Kegel.

Ma che cosa sono? Sono palline in silicone anallergico di grado medico in ognuna delle quali è stato inserito un pesetto.

Nella confezione trovate 2 palline rosa di 28gr ciascuna (una con il cordoncino per facilitare l'estrazione), 2 palline azzurre di 37gr ciascuna (una delle quali con il cordoncino) ed una ghiera bianca per "allenarsi" con due palline.


A cosa servono? Si tratta di un vero e proprio programma di allenamento e quindi si parte gradatamente in base alla tua età, grado di tonicità del tuo perineo, al tuo stato di salute generale ed anche allo sforzo che sei disposta ad affrontare.

E come si usano? Le sfere della luna si inseriscono in vagina, in modo che la sfera con il cordoncino sia almeno a 2 cm di distanza dall'apertura vaginale. (più o meno... dipende sempre dalla comformità di ognuna di noi.... Non è vero che sono tutte uguali ;-D ). Fai in modo che il cordoncino sia sempre per una parte all'esterno della vagina in modo da facilitare l'estrazione.

Ma stiamo parlando di "allenamento"... quindi l'uso delle palline dovrà diventare parte della Tua routine quotidiana. Non basta inserirle e mettersi sdraiate sul divano o davanti al Pc. Bisogna essere in movimento e usarle costantemente. Trova il momento giusto per Te!

L'esercizio deve durare ca. 30 minuti al giorno ed a seconda del tuo livello di tonicità potrebbero volerci fino a 12 settimane per raggiungere risultati apprezzabili....

Se vuoi leggere o scaricare il libretto delle istruzioni completo. CLICCA QUI!

Mi raccomando! L'uso delle sfere della luna non sostituisce l'esercizio riabilitativo e non costituisce terapia!

Come sempre Ti aspetto su http://www.universoecologico.it/

E per qualsiasi domanda puoi contattarmi telefonicamente o scrivermi su info@universoecologico.it

lunedì 6 settembre 2010

FLIP Bumgenius - Il nuovo pannolino lavabile taglia unica





FLIP: il nuovo pannolino lavabile della BUMGENIUS.


Si compone di una mutandina impermeabile in poliuretano laminato.

All'interno, nella parte alta e assa, ci sono due tasche/aperture che servono per l'inserimento ed il bloccaggio dell'inserto assorbente.

FLIP è abbinato a due tipologie di inserto assorbente lavabile:







STAY DRY in fibra sintetica è un inserto in taglia unica composto da 3 strati di microfibra + 1 strato per mantenere asciutto il bambino. Per facilitarne l'utilizzo trovato sopra l'inserto delle linee guida per un più facile utilizzo a seconda dell'età del bambino.







ORGANIC è un inserto quadrato ripiegabile composto da 3 strati di cotone. Segue la crescita di tuo figlio. Dispone di linee guida per una più facile piegatura.



La mutandina può essere riutilizzata anche per più campi tranne nel caso si sporchi di feci o senti un forte odore di pipì. In questo caso puoi lavarla in acqua calda sotto il rubinetto. Asciuga in meno di un'ora!!!







FLIP veste dai 3Kg ai 15/16Kg ca.

La regolazione della taglia avviene con i bottoncini posti sulla parte frontale (a clip)


Il lavaggio e la cura è come per tutti i pannolini lavabili.

Se vuoi conoscere i prezzi e le offerte o acquistare il prodotto clicca qui.

Per qualsiasi altre informazioni Ti aspetto su http://www.universoecologico.it/

sabato 14 agosto 2010

Seggiolone di Stoffa per uscite Fuori Casa

Il seggiolone ideale per le Tue gite "fuori casa"!

PORTATILE

LEGGERO

TASCABILE

LAVABILE

COMODISSIMO

ADATTABILE ALLA MAGGIOR PARTE DELLE SEDIE


Lo tieni in borsetta, in auto o nella borsa dei pannolini, pesa soltanto 180gr ! (più o meno come un portafoglio....)


Ideale da portare al ristorante, al bar, in vacanza, a casa di amici, da tenere a casa dei nonni....



E' adattabile alla maggiorparte delle sedie: la parte posteriore del sack 'n seat va posizionata sulla spalliera e la cinghia va allacciata sotto la seduta della sedia. Il bimbo si siete all'interno, legato da comode cinghie regolabili.


E' adatto per bambini che sanno già sedersi ( da ca. 6 mesi a oltre 2 anni) fino ad un massimo di 20Kg.

E' leggermente imbottito per una seduta confortevole. Si può eventualmente usare un ulteriore piccolo cuscino di rialzo. Il Sack and seat è allacciato alla sedia e impedisce che il bimbo scivoli.

50% cotone + 50% poliestere - imbottitura poliestere.

Lavabili in lavatrice a 30°

lunedì 14 giugno 2010

Chi vincerà i mondiali di calcio 2010?

Vincerà l'Italia i mondiali??? Oppure toccherà alla Germania o al Brasile???

Chissà.....



Sicuramente una/uno di VOI SI'!



Questo concorso è legato ai mondiali 2010. Come???





Bisogna innanzitutto indovinare chi arriverà al primo posto e vincerà la bellissima coppa!




Cosa si vince? Un BUONO SPESA di € 50,00





Regolamento:
- Inserite il link di http://www.universoecologico.it/ su twitter, facebook, forum o un blog.


- Inserite un commento a questo post indicando la squadra che pensate possa vincere i mondiali di calcio 2010 e il link dove avete inserito http://www.universoecologico.it/

- Si può votare solamente una volta.

- Fra tutti i vincitori che avranno indovinato la squadra campione del mondo 2010 (se ce ne saranno più di uno) verrà estratto il vincitore del buono spesa di 50€ tramite il sito http://www.random.org/

- Il buono spesa è spendibile nello shop di UniversoEcologico. Non c'è un minimo d'ordine, e sono escluse le spese di spedizione.

- L'ultimo giorno utile per votare e partecipare è il 10 luglio 2010. La finale della coppa del mondo avverrà l'11 luglio 2010.


Che dire... In bocca al lupo!

Rachele

martedì 20 aprile 2010

Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile

Siamo al 5° anno consecutivo! SETTIMANA INTERNAZIONALE DEL PANNOLINO LAVABILI che coinvolge ben 14 Paesi!!!

Care mamme che avete ancora tanti dubbi e avete bisogno di toccare con mano i pannolini.... PARTECIPATE!
Il gruppo di NOn solo Ciripà sarà presente in varie città in giorni ed orari prestabiliti per spiegare e mostrare i pannolini lavabili.

La Settimana dei pannolini lavabili è iniziata oggi, 24 aprile e durerà sino al 2 maggio 2010

Ecco qui il link della Mappa di Google dove trovate luoghi, data e ora degli incontri. Ottima idea per rispondere ad eventuali dubbi che ancora vi frullano in testa. Avrete la possibilità di toccarli con mano e chiedere a mamme come voi che li hanno usati di raccontare la loro esperienza!

http://maps.google.it/maps/ms?ie=UTF8&hl=it&msa=0&msid=118304989235302422721.000482393d365ea9f7de7&ll=44.746733,11.403809&spn=8.520462,15.776367&z=6



E quando avete le idee chiare.... Approfittate di questa fantastica offerta che www.universoecologico.it Vi offre! Molti comuni italiani non danno incentivi per utilizzare i lavabili, e allora un piccolo aiuto ve lo do io! Si tratta di un BONUS del 15% che vi rendo per un ulteriore acquisto.
Durante questa settimana internazionale dei pannolini lavabili, se acquistate nell shop di UniversoEcologico Pannolini lavabili o tutto ciò che è collegato a essi (inserti assorbenti, rotoli veli biodegradabili, liners, sacca portapannolini e naturalmente i pannolini lavabili di qualsiasi marca e tipologia che trovane nel negozio), il totale di tali prodotti vi farà maturare un BUONO SPESA DEL 15% che, dopo aver provato i pannolini su tuo figlio, Potete utilizzare per un ulteriore acquisto entro il 30/06/2010. (il buono non è cedibile e sono escluse le spese di spedizione). Per esempio, se acquistate lo START TRY KIT POCKET, spendete solo 120,00 per 6 pannolini, un rotolo di veli biodegradabili e spese di spedizione comprese, guadagnando, inoltre, un Buono spesa di € 18,00. (Quasi il valore di un pannolino!)

Naturalmente, se nel periodo di prova non vi siete trovate bene con i lavabili, il buono può essere utilizzato per acquistare qualsiasi altro prodotto presente nell shop: dall'abbigliamento in cotone bio, alle bambole di pezza, agli assorbenti lavabili, ai detersivi ecologici. Per l'utilizzo del buono non c'è limite di acquisto o di tipologia di prodotto.


Per maggiori informazioni contattatemi su info@universoecologico.it

RACHELE

Dentizione bebè. Ringley il massaggia gengive biologico!

Voi sapete che sono un po' "fissata" con queste cose. Nei miei giringiri nella rete ho trovato questo fantastico prodotto! Sappiamo tutte noi mamme che i bebè si mettono TUTTO in bocca! E' il loro modo per conoscere le cose....

Quest'azienda canadese, pensando a questo, a creato questo mini-gioco in spugna di cotone biologico e legno di acere non trattato con sostanze tossiche, che può essere un valido aiuto per i nostri piccolini sotto dentizione.... Gioco + massaggio gengivale + tessuto bio!

Ho pensato subito: Graaaande!



Ecco qua foto, descrizione e video (in inglese)





Ringley è l'originale massaggia gengive canadese che associa due strumenti efficienti per la dentizione: legno di acero non trattato e spugna di cotone al 100% biologico.


Grazie al suo design permette al bambino una facile presa, sia dalla parte dell'anello di legno che dalla stoffa.


Può essere utilizzato umido o asciutto e raggiunge facilmente tutte le parti della gengiva.


E' un giocattolo biologico che permette ai bimbi di masticare e massaggiare le gengive in tutta tranquillià.


La spugna di cotone puoi staccarla e lavarla a mano con un pochino di detersivo neutro.














Che ne dite?
A breve sarà disponibile su http://www.universoecologico.it/

Buona Vita!
Rachele

domenica 18 aprile 2010

Asciugamano Neonato per il Bagnetto Cocoose


Il premiamo asciugamano/grembiule per neoanto, Cocoose è l'ideale per coccolare il tuo bambino mentro lo stai asciugando dopo il bagnetto.

L'asciugamano Cocoose si indossa come un grembiule, e rende più piacevole e rilassante il momento del bagnetto per te e il tuo bambino. L'immediato contatto del tuo corpo con il bambino lo fa sentire più sicuro di se.

E' possibile concentrarsi completamente sul tuo bambino, invece di dover cercare in giro un asciugamano o tenerlo tra i denti o sotto il mento.


Entrambe le mani sono libere. così il tuo bambino è più sicuro.

Il cocoose è pre-riscaldato da te e ti permette di avvolgere il tuo bambino rapidamente non appena lo sollevi fuori dall'acqua.


Il Cocoose può essere utilizzato in ogni fase dello sviluppo del bambino, fino alla prima infanzia e oltre. Realizzato in puro e soffice cotone, è l'asciugamano perfetto per il momento delle coccole, dopo aver fatto il bagnetto.





Raccomandato da ostestriche e operatori sanitari, il Cocoose asciuga il tuo bambino nel modo più sicure e confortevole.









domenica 28 marzo 2010

HappiTummi - Rimedio naturale per coliche bebè / neonati

L' Happi Tummi ® è stato inventato per necessità da Nenette Meneses e ha dimostrato di dare sollievo quasi immediato ai lattanti con colichette e dolori di stomaco.

L' Happi Tummi ® è composta da una fascia in morbido pelouche con un tasca contenitiva nella quale inserire il cuscinetto di piante naturali e con specifiche caratteristiche: LAVANDA, CAMOMILLA, ERBA LIMONE, MENTA PIPERITA, MENTA VERDE, GRANO e SEMI DI LINO.

Il cuscinetto di erbe si riscalda per 15/20 secondi nel micronde per attivare le proprietà "curative" e lenitive di ogni pianta al suo interno che

danno sollievo quasi immediato ai disturbi di stomaco più comuni.




CARATTERISTICHE PRINCIPALI:

  • Rimedio dall'uso esterno naturale al 100% con erbe specificatamente formulate per i neonati con coliche o mal di stomaco

  • Fornisce sollievo dai doloretti provocati dal gas delle coliche e calma il bambino senza l'assunzione di farmaci.

  • Prodotto e confezionato negli Stati Uniti

  • L' Happi Tummi ® è una cintura regolabile, facile da pulire e disponibile in diversi colori.








COME FUNZIONA?

Il calore attiva le proprietà delle erbe all'interno del sacchetto che calmano il neonato.

1) Prendi il sacchetto di erbe

2) Riscalda il sacchetto per 15/20 secondi nel microonde. Per sicurezza prova sempre la temperatura del sacchetto appoggiandolo sulla parte interna del braccio e assicurati che non sia troppo caldo! Una volta accertato che il sacchetto non è troppo caldo, mettilo dentro la cintura di pelouche e legalo attorno al ventre del bebè.

3) Coccola il tuo bimbo.


Per continuare a leggere tutte le informazioni sull'HappiTummi clicca qui: http://www.universoecologico.it/HappiTummi_Rimedio_naturale_per_coliche_nei_lattanti_e_neonati.htm



sabato 20 marzo 2010

Concorso: VINCI il KIT della DONNA MODERNA

Il KIT in palio è composto da:
1 assorbente lavabile Comfort Mommy's Touch
1 assorbente lavabile Comfort Kinkilia
1 assorbente lavabili Super Mimeme


Il concorso inizia in data odierna e scade il 10 aprile 2010
L'estrazione avverrà il giorno 11 aprile 2010 tramite il sito http://www.random.org/
Il vincitore riceverà una mail di notifica oltre ad essere segnalato su questa pagina.

COME PARTECIPARE:
Lascia un commento a questa pagina per ogni opzione specificata sotto (es. "Ho inserito il Tuo Link sul blog xxx.blog.com, ecc....), e scrivi cosa hai fatto e dove. I commenti saranno numerati da 1 in poi (Il primo commento, cioè il più vecchio, è il numero 1, e poi a seguire...). Non c'è limite, quindi puoi lasciare più di un commento per le diverse opzioni: Avrai più possibilità di vincere! Se conosci qualcuno a cui può interessare questo concorso, invitalo a partecipare!


OPZIONI PER PARTECIPARE

Per qualsiasi informazione, dubbio, consiglio non esitare a contattarmi al 340.6040656 oppure mandami una mail a info@universoecologico.it

Buona Vita e .... in bocca al lupo!

Rachele & Emma

giovedì 4 marzo 2010

Kinkilia - Il pannolino lavabile Semplice








Sicuramente è il pannolino giusto per chi non sa decidere se prendere AIO o POCKET: può essere utilizzato in entrambi i modi!!!
Veste dai 4,5Kg fino ai 18Kg.

E' dotato di 2 bottoncini davanti e 2 sulla schiena per poter agganciare l'inserto sagomato a seconda delle necessità. Solitamente per i maschietti c'è bisogno di maggiore assorbenza sulla partre davanti, allora basterà fissare l'inserto ai bottoncini frontali, o inserirlo nella tasca con la parta più larga sul davanti.


Per le bimbe o per i neonati che trascorrono la maggior parte del tempo stesi a pancia in su, la parte più larga dell'inserto si posizione dietro.
L'inserto sagomato in dotazione è in cotone misto bamboo ed ha una tasca nella quale è possibile inserire il suo inserto supplementare (già a corredo) o qualsiasi altro inserto abbiate.
La parte esterna è in morbido PUL (poliuretano laminato) impermeabile, mentre la parte interna è disponibile in VELOUR DI COTONE
Oppure MICROPILE



Tutti gli elementi del pannolino sono staccabili ed asciugano molto velocemente.

La chisura avviene mediante patelle "vive" in velcro che sono sovrapponibili. L'ideale per bambini piccolini o magrolini.

La riduzione della taglia avviene tramite bottoncini a clip posti nella parte centrale del pannolino.

Il pannolino è venduto con 1 inserto in cotone/bamboo con tasca + 1 inserto large in microfibra.

Lavaggio, cura e asciugatura come per tutti i pannolini lavabili.


Dal 10 marzo saranno presenti nello shop di http://www.universoecologico.it/

Se siete interessati potete anche mandare una mail a info@universoecologico.it per pre-ordinarli.

Vi aspetto!

martedì 23 febbraio 2010

Incontro Sui Pannolini Lavabili a Rimini




Vuoi essere un genitore ecologico?

Hai mai pensato di usare i pannolini lavabili per il tuo bambino?

Ti aspettiamo all’ incontro informativo per mamme e papà

8 marzo ore 16.30
Centro per le famiglie
Piazzetta dei Servi,1
47900 Rimini



un momento utile per conoscere i
vantaggi economici, ambientali e salutari
di questi prodotti, ma anche per scambiarsi consigli e
buone pratiche ecologiche

Per maggiori informazioni e segnalare la tua presenza
scrivi a info@bimbambiente.net
oppure chiama al 0541 51511

domenica 7 febbraio 2010

lunedì 11 gennaio 2010

Vestibilità Pannolini Lavabili

Come promesso ho fotografato Emma con i pannolini indossati. Lei ora pesa 13Kg ed è alta 83cm. Come sempre tutto è soggettivo e dipende dalla comformità di ogni bimbo, ma le foto vi possono dare un'idea della vestibilità di un bimbo più grandino. Con Emma ho cominciato a farle fare la pipì nel vasino a partire dai 18 mesi. Ora li usa solo di notte e per il pisolino pomeridiano.

In ordine di foto: TOTSBOTS EASYFIT - BUMGENIUS ORGANIC - RUMPAROOZ - NATURE BABIES, HAPPY HEINYS - MOMMY'S TOUCH - BABY KANGAS.











Non esitate a contattarmi per qualsiasi informazione o chiarimento.
Se avete piacere, invito tutte voi ad iscrivervi al Forum di UniversoEcologico per condividere la vostra esperienza con altre mamme.
Buona Vita!
Rachele

giovedì 7 gennaio 2010

Cintura di sicurezza in gravidanza.

La protezione del bambino deve iniziare fin da prima della nascita, attraverso l’uso della cintura di sicurezza da parte della futura madre, per tutto il periodo della gravidanza, sia come passeggera che come conducente.

È del tutto infondato, dal punto di vista medico-ginecologico, il timore che la cintura di sicurezza, durante la gravidanza ed in particolare a partire dal 6° mese, possa essere dannosa per il feto in caso di incidente, a condizione che la cintura sia utilizzata in modo corretto, e cioè:
- con il tratto diagonale che passa tra i seni
- con il tratto orizzontale tenuto basso, sopra le cosce, al di sotto dell’addome, così da potersi sicuramente ancorare, in caso di incidente, al di sotto delle spine iliache anteriori superiori:





In questo modo non si corre il rischio che l’area relativa all’utero ed al feto sia interessata da fenomeni di compressione e di costrizione; nello stesso tempo, si evita che, in caso di incidente, l’addome e la zona pelvica siano violentemente proiettati contro il volante o contro il cruscotto.


La gravidanza non può quindi costituire un valido motivo di “esonero automatico” dall’obbligo di uso della cintura di sicurezza, da indossare ed allacciare nel modo sopra descritto.
Ed infatti l’art. 172 del codice della strada riserva l’esonero solo nei casi di “condizioni di rischio particolari conseguenti all'uso delle cinture di sicurezza”, certificate dal ginecologo curante, che viene così ad assumersi la responsabilità (professionale, civile ed eventualmente penale) dell’esonero stesso. Tale certificazione, dotata del simbolo internazionale dell’esonero (valido anche per l'estero; vedi a lato), può essere fatta utilizzando il modello elaborato dalla SOC.I.TRA.S., che tutela la privacy dell’interessata evitando di indicare esplicitamente la diagnosi descrittiva delle “condizioni di rischio particolari"


A tal proposito è consigliabile l’utilizzo di cinture di sicurezza a tre punti con il nastro orizzontale posto il più in basso possibile, sotto l’addome gravido, ed il nastro diagonale posto al di sopra dell’addome, facendolo passare tra i seni. La cintura può essere regolata in modo da risultare confortevole e che il meccanismo di blocco non scatti senza motivo. Altrimenti è possibile affidarsi a dei cuscini di blocco che portano la cintura sotto l’addome. In tal modo non è compromessa la libertà di movimento durante la guida ed al tempo stesso non si incorre né in fastidiose sanzioni, né, cosa ben più importante, si rischia di subire pesanti conseguenze da un eventuale incidente. Così viaggerete in serenità e proteggerete nel modo migliore il vostro bebè!

CLIPPASAFE




A breve su www.universoecologico.it